Lago Palabione

[showmyads]

Dov’è

In Valtellina, presso Aprica (Sondrio), 163 km da Milano [Mappa]

Aprica si può raggiungere in due modi: percorrendo la Valtellina da Sondrio, oppure salendo dal Lago d’Iseo, percorrendo la Val Camonica fino a Edolo. Da Aprica si prende la funivia del Palabione che termina all’omonimo rifugio.

Com’è

partenza: Rif. Palabione, 1695 m s.l.m.
arrivo: Lago Palabione, 2109 m s.l.m.
dislivello: 414 m
percorrenza: circa 2 ore
giudizio: (panorama, laghi)
difficoltà: (escursionisti, abbastanza ripido)

 

Dall’arrivo della funivia al Rifugio Palabione si inizia a salire alla sinistra del rifugio, seguendo il sentiro 327. La salita è abbastanza intensa, perchè non si percorre un vero e proprio sentiero, ma prati fortemente inclinati, costeggiando il bosco e i piloni della seggiovia.

Una volta raggiunta la fine del bosco si apre una zona meno ripida, ricca di prati fioriti e vegetazione bassa, prevalentemente rododentri; da qui si può ammirare, voltandosi, un bel panorama sulla valle sottostante e sul paese di Aprica. Alla sommità di questo falsopiano si trova il nuovo Rifugio Valtellina, alla quota di 1920 m s.l.m.

Da qui ricomincia una salita abbastanza intensa, su un sentiero sassoso che con diversi tornanti sale rapidamente fino ad una piana un cui si trova un piccolo bacino artificiale, usato d’inverno per l’innevamento. Si ha qui un’altro interessante balcone panoramico naturale sulla valle.

Si riprende la salita che con due tornanti su terreno sassoso porta infine al Lago Palabione, a 2019 m s.l.m., lago naturale di discrete dimensioni che si apre alla nostra sinistra. E’ possibile percorrere tutto il giro delle sponde. Alla sinistra del lago, il sentiero prosegue con ripidi tornanti verso il Dosso Pasò, a 2227 m s.l.m, la vetta del Monte Palabione.

Poche decine di metri più a valle della Malga Palabione, sotto l’arrivo della funivia, si trova l’ingresso dell’Osservatorio Faunistico del Parco delle Orobie Valtellinesi dove, in un ambiente naturale protetto, si possono osservare libere molte specie di animali alpini, come di stambecco, il camoscio, il gallo cedrone, tipico di questa zona.

Link

www.caiaprica.com/palabio.htm
www.waltellina.com/orobie/valtellina
www.waltellina.com/parchi/osservatorioecofaunistico

[Voti: 2    Media Voto: 3.5/5]

Comments

comments

Vedi anche...

2 Risposte

  1. maxpoz ha detto:

    Ciao
    consiglio una volta arrivati al lago Palabione di proseguire verso la cima Pasò
    (1 ora circa) 2565 s.l.m panorama interessante fino alle Dolomiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *