Malga Vericolo

Bivacco invernale in una malga isolata, sul Monte Campione in Val Camonica (BG).

[showmyads]

Dov’è

In Val Camonica, presso Ono San Pietro (Brescia), 127 km da Milano (visualizza la mappa).
Si percorre la S.S.42 dal lago d’Iseo verso il passo del Tonale, e 26 km dopo Darfo Boario Terme si raggiunge Ono San Pietro.

Com’è

partenza: Ono San Pietro, m 516 m s.l.m.
arrivo: Malga Vericolo, ca. m 1711 s.l.m.
dislivello: 1195 m
giudizio:  *** (molto isolato)
difficoltà: ***  (escursionisti esperti)
tempo di percorrenza (solo salita): circa 5 ore

Descrizione

Abbiamo svolto questa escursione in un gruppo di 12 persone in occasione del Capodanno del 2001, quindi in pieno inverno. A causa dell’abbondantissima neve presente, l’ascesa è stata particolarmente difficile e lunga; avendo in programma di pernottare per due notti nella malga, avevamo anche molto materiale negli zaini.

Dal paese si sale lungo una strada dapprima carrabile che diventa successivamente un sentiero; in occasione della nostra escursione abbiamo presto trovato neve sul percorso, sempre più alta (fino a oltre 1,5m) tanto da dover ricorrere alle ciaspole (le racchette da neve) una volta raggiunta la quota dell’alpeggio ed usciti dal bosco.

Tanta fatica (oltre 5 ore per 1200 m di dislivello) è stata ricompensata da un panorama incantevole e da un cielo eccezionalmente terso per tutti i tre giorni e le notti (che stellate!) della nostra escursione. La temperatura era particolarmente rigida, intorno ai -8°C di giorno e -18°C di notte.

Infatti, raggiunta la malga (il riparo estivo per le mandrie all’alpeggio, inutilizzata d’inverno), ci siamo sistemati per trascorrervi le due notti seguenti. Mancando ogni servizio (acqua corrente, riscaldamento, corrente elettrica) abbiamo provveduto ad accendere e tenere alimentato il fuoco nel camino per sciogliere la neve raccolta con le pale in un grosso paiolo di ferro per procurarci l’acqua da bere e per cucinare. Grazie al fuoco siamo riusciti a portare la temperatura all’interno della stanza poco sopra lo zero.

Nonostante il freddo la notte siamo riusciti a dormire abbastanza bene (naturalmente dopo aver festeggiato il Capodanno in un’ambientazione decisamente particolare!) e il secondo giorno è stato dedicato a brevi perlustrazioni nei dintorni. La mattina del terzo giorno siamo ridiscesi a valle. E’ stata un’esperienza unica, decisamente avventurosa!

Link

www.consorzioallione.it/pagine/pascoli.html

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Comments

comments

Vedi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *