Valle dei Ratti

Viaggio nel tempo attraverso resti di archeologia industriale, fino al pittoresco  borgo di Frasnedo.

 

Dov’è

In Valchiavenna, presso Verceia (Sondrio), 102km da Milano [Mappa]

Da Lecco si sale lungo la statale S.S. 36 per Sondrio lungo la riva destra del Lario fino a Colico, si prosegue quindi per la Valchiavenna fino a Verceia. Dal paese si deve salire alla frazione Vico e qui lasciare l’auto per proseguire a piedi verso il paese di Frasnedo, raggiungibile solo con la mulattiera che costituisce il nostro percorso.

Com’è

partenza: Vico, 200 m s.l.m.
arrivo: Frasnedo, 1287 m s.l.m.
dislivello: 1087 m
giudizio:  *** (archeologia industriale, interessante borgo)
difficoltà:  ** (escursionisti)
tempo di percorrenza (solo salita): circa 2 ore

Descrizione

La Valle dei Ratti parte dal Lago di Mezzola (collegato alla sommità del Lario dal Pian di Spagna) e si inserisce sul lato sinistro orografico dell’inizio della Valchiavenna.

Lungo il percorso interessanti tracce di archeologia industriale: lungo i tornanti della mulattiera che sale attraverso il fitto bosco di castagni, si incrociano i binari del “tracciolino”, strada ferrata su cui negli anni ’30 viaggiavano i carrelli con i materiali da costruzioni per la diga della Val Codera.

All’uscita del bosco si trova un fontanile e una cappella, e da qui innanzi si può vedere liberamente l’altro lato della valle, il versante Est; sotto di noi si scorge il torrente Ratti e alle nostre spalle scompare alla vista il Lago di Mezzola.

La salita prosegue più dolcemente e, costeggiando la montagna, si raggiunge infine il borgo di Frasnedo, non raggiungibile con nessun’altra strada. Al centro del minuscolo villaggio si trova una chiesetta seicentesca dedicata alla Madonna della neve, come si può vedere dall’affresco in facciata che illustra la leggenda della nevicata su San Pietro a Roma. Davanti alla chiesa una piazzetta erbosa su cui riposare, prima di intraprendere la discesa.

Link

www.popso.it/selettore.php?idCat=126[…]
www.waltellina.com/escursioni/tracciolino
www.laprovinciadisondrio.it/notizia.asp?IDNotizia=1574&IDCategoria=1

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Comments

comments

Vedi anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *